Just one second...

 

Blog

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/04/ella-olsson-I-uYa5P-EgM-unsplash-1280x640.jpg

La Commissione Europea ha presentato il 25 marzo un piano d'azione per lo sviluppo della produzione biologica, con l’obiettivo di arrivare entro il 2030 al 25% di terreni destinati a coltivazioni bio e dimezzare l’uso di pesticidi e antibiotici entro il 2050. L’Italia, tra i leader europei del biologico per estensione delle superfici, numero degli operatori convolti, produzione ed export -  non ha invece trovato nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza alcuna opportunità di crescita del settore, lamentano le associazioni di categoria come Aiab, Federbio, Assobio, Associazione per l’Agricoltura Biodinamica.

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/03/shutterstock_1510298855-1280x640.jpg

Il mercato dell’agricoltura 4.0 vale oggi 540 milioni di euro in Italia, con una crescita del 20% rispetto all’anno precedente, in linea con l’andamento pre-pandemia. Circa il 60% delle aziende agricole utilizza almeno una soluzione digitale ma questo dato si scontra con la limitata superficie agricola coltivata con strumenti 4.0 che arriva a malapena al 4%.  Allargando lo sguardo all’intera filiera, l’agroalimentare si distingue a livello mondiale per il numero di progetti pilota e operativi di Blockchain, raggiungendo la terza posizione tra i settori produttivi più dinamici. Sono alcune delle principalòi evidenze della ricerca realizzata dall'Osservatorio Smart Agrifood della School of Management del Politecnico di Milano* e del Laboratorio RISE (Research & Innovation for Smart Enterprises) dell’Università degli Studi di Brescia.

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/03/shutterstock_1663519189-1280x640.jpg

Segnali di disgelo nelle relazioni commerciali tra le due sponde dell’atlantico. Cessano per 4 mesi le tariffe addizionali che hanno gravato sugli scambi tra Usa e Ue su un lungo elenco di prodotti, anche agroalimentari. L’Italia, colpita soprattutto nei segmenti dei formaggi e della liquoristica, chiude il 2020 con un avanzamento delle esportazioni verso il mercato Usa del 5,4%. Non male per essere stato un anno flagellato dal Covid, oltre che dai balzelli.

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/03/shutterstock_1896519232-1280x640.jpg

Sostenibilità ambientale, ma anche sociale ed economica, il rapporto AGRIcoltura100 promosso da Reale Mutua in collaborazione con Confagricoltura, rivela che quasi il 50% delle aziende del settore primario italiano esprimono un livello alto e medio alto di sostenibilità, misurata mediante un indicatore di sintesi che tiene conto di centinaia di variabili. L’indagine è stata condotta su 1.850 imprese di tutte le regioni italiane,  le classi dimensionali e i comparti produttivi dell’agricoltura e dell’allevamento: un campione largamente rappresentativo del settore.

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/03/shutterstock_271099448-1280x640.jpg

A conti fatti le cantine italiane sembrano aver resistito abbastanza bene allo tsunami provocato da questa lunga emergenza socio-sanitaria non ancora esauritasi. Nonostante il vino sia tra i comparti più colpiti all’interno del paniere agroalimentare, in ragione della sua elevata esposizione verso il canale della ristorazione e il mercato estero, il bilancio del 2020 è meno rosso di quanto era lecito aspettarsi all’indomani dello scoppio della crisi pandemica e sicuramente migliore dei principali competitor europei

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/01/biljana-martinic-IGJ_21drT3g-unsplash-1280x640.jpg

A pochi mesi dall’attivazione di questo nuovo strumento, il processo di valutazione standardizzato definito ed adottato dal team Ettore Fieramosca Srl ha già consentito di operare per conto di Crédit Agricole Italia e di valorizzare il magazzino di alcuni operatori vitivinicoli presenti nei principali distretti italiani del vino di qualità.

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2021/01/shutterstock_1012015846-1280x640.jpg

Al via una nuova operazione di investimento -  la settima dall'inizio dell'operatività nel 2019 -  per il più importante fondo tematico italiano operante nell’agribusiness. Grazie anche al supporto di Ettore Fieramosca Advisory è stata siglato un accordo per la realizzazione di un nuovo impianto di kiwi giallo della varietà G3. Oltre all'investimento è stato annunciato anche il closing finale del fondo che raggounto il target dei 110 milioni di euro.

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2019/04/shutterstock_747733117-1280x640.jpg

Nonostante sia tra i settori meno colpiti dalla crisi generata dalla pandemia da COVID-19, l’agroalimentare italiano in generale ed alcuni suoi settori in modo particolare, rischiano di pagare un prezzo molto alto in termini quantitativi ed economici. Oltre agli impatti legati alla flessione della domanda, occorre interrogarsi anche sulle conseguenze della prolungata emergenza sul mercato immobiliare.

Ettore Fieramosca srl
P.IVA 13509021005

Via Pietro Cossa, 41
00193 Roma – Italy

https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2019/04/img-footer-map-2.png
GET IN TOUCHSocial links
Ettore Fieramosca srl
P.IVA 13509021005

Via Pietro Cossa, 41
00193 Roma – Italy
Dove siamo
https://ettorefieramosca.it/wp-content/uploads/2019/04/img-footer-map-2.png
GET IN TOUCHEttore Fieramosca Social links

Copyright by CreemLab. All rights reserved.

Copyright by CreemLab. All rights reserved.